Perchè scegliere questo corso
A chi è rivolto
Programma del corso
Docente

Perchè scegliere questo corso

La catena distributiva è costituita da una serie significativa di passaggi critici nel ciclo di vita delle sostanze attive, degli intermedi di produzione e dei farmaci finiti, impattando di conseguenza sulla loro qualità e integrità, che possono anche essere compromesse dalla mancanza di un controllo adeguato.

Per questo motivo a livello europeo sono state pubblicate due linee guida specifiche, due “buone pratiche”, una nel 2013 dedicate ai prodotti finiti, ed una nel 2015 dedicata ai produttori di sostanze attive.

Le Good Distribution Practices evidenziano la necessità di un Sistema di Gestione della Qualità efficace ed appropriato che permetta di tenere sotto controllo l’operato sia dei processi interni sia soprattutto di quelli svolti dai numerosi Partner e i Fornitori di servizi che operano nella catena di distribuzione (dai produttori ai grossisti, dai magazzini ai fornitori di servizi di trasporto e di logistica integrata). Tutti questi processi vanno validati e tutti i Partner/Fornitori devono essere soggetti a qualifica.

Gli aspetti critici che accompagnano il settore farmaceutico vanno dalle condizioni di stoccaggio alla gestione delle scorte, dalla reverse logistics ai piani di richiamo dal mercato, dal numero molto elevato di punti da raggiungere al trasporto esclusivo, dalla gestione delle temperature al rispetto della “catena del freddo”.

Tra i processi più delicati ci sono certamente i trasporti e la gestione dei magazzini di stoccaggio e di transito, che richiedono il rispetto del mantenimento dei prodotti termosensibili ad una temperatura compresa all’interno di un determinato range, da dover sempre garantire lungo tutto il percorso di filiera.

Apprendere come gestire le catene di distribuzione vuol dire difendere e preservare la qualità dei prodotti. Tali catene iniziano dal produttore, che deve assicurare la giusta temperatura di conservazione dei prodotti nella fase di produzione e trasporto primario, passano attraverso la fase di stoccaggio in piattaforme refrigerate, arrivano nei magazzini di smistamento e proseguono fino alla distribuzione capillare di “ultimo miglio” verso i centri di dispensazione, somministrazione e/o anche direttamente verso i pazienti domiciliari (c.d. “home delivery”).

Il corso ha l’obiettivo di fornire una panoramica completa delle Best Practice per l’applicazione dei processi e per la verifica della conformità a tutti i livelli della catena di fornitura ed approvvigionamento, con particolare focus sulla mappatura dei processi e sulla definizione della responsabilità nello stoccaggio e nel trasporto.

A chi è rivolto

Il corso è progettato per essere dedicato e coinvolgere tutti i manager, supervisori, responsabili di processo e, per i suoi approfondimenti anche profondamente operativi, tutti gli altri membri del Personale addetti alle attività di stoccaggio farmaceutico, al trasporto e ai vari processi propri della catena di distribuzione di farmaci e/o sostanze attive, a temperatura controllata e in c.d. “catena del freddo”.

Programma del corso

MODULO 1: La Distribuzione Farmaceutica

  • la struttura organizzativa della filiera;
  • il flusso dei materiali;
  • gli attori coinvolti nei vari processi operativi;
  • gli obblighi normativi;
  • le responsabilità dirette e solidali.

MODULO 2: Le Best Practice per le attività di stoccaggio e transito

  • distinzione tra deposito, transit point, logistica e logistica integrata;
  • l’organizzazione efficace del magazzino;
  • i principali processi: immagazzinamento, allestimento, lavorazioni;
  • il controllo multi-parametrico: temperatura e umidità controllate;
  • gestire i rischi e come agire in caso di fuori range di temperatura;
  • mappature termiche: case study.

MODULO 3: Le Best Practice per la distribuzione e il trasporto

  • implementare i requisiti in ottica di sostenibilità;
  • come ottimizzare rotte e carichi;
  • gestire le temperature e tracciare i prodotti:
    • dai data loggers ai tracker devices,
    • i sistemi di visibilità per monitorare le filiere globali;
  • le diverse modalità per il trasporto di farmaci.

MODULO 4: Gestione della “catena del freddo”

  • differenza tra convalida e qualifica;
  • come convalidare il processo logistico;
  • SLA, KPI e valutazione del servizio logistico;
  • come raccogliere e analizzare dei dati di distribuzione per ottimizzare il processo.

TEST FINALE DI VALUTAZIONE DELL’EFFICACIA DEL CORSO

Docente

Luca De Toro

Laureato in “Consumi, Distribuzione Commerciale e Comunicazione d’Impresa”, ha conseguito un master di specializzazione in ” Amministrazione, Finanza e Controllo di Gestione” ed uno in “Pro-ject Management”.
Ha lavorato come Supply Chain Manager e come Quality Assurance & Compliance Manager in aziende di logistica farmaceutica nazionali e multinazionali, occupandosi storicamente dell’implementazione dei Sistemi di Gestione Qualità Integrati.
Attualmente Fondatore e Amministratore della Startup Innovativa HSC S.p.A. che crea architetture digitali complesse e facilita la trasformazione digitale grazie allo sviluppo di algoritmi di intelli-genza artificiale, moduli di machine learning e tecnologia blockchain dedicate al settore logistico.
Scrive articoli in materia di logistica e buone pratiche di distribuzione farmaceutica, con pubblica-zioni su riviste di settore.
Collabora con società di formazione ed interviene come docente, moderatore e speaker a corsi, seminari e convegni.